Donare il sangue

Donazione di sangue: al via l’Osservatorio “Globuli Rosa” per indagare sugli ostacoli alla donazione per le donne over 30.

L’iniziativa è portata avanti dal Centro Nazionale Sangue nell’ambito della campagna “Dona vita, dona sangue” in collaborazione con Ministero della Salute e associazioni di donatori. Un percorso per indagare le cause e le motivazioni che allontanano le donne, in particolare dopo i 30 anni, dalla donazione del sangue.

In Italia le donne rappresentano solo il 33,7% del totale dei donatori di sangue. Un dato in controtendenza rispetto a diversi paesi europei, in cui si registra una prevalenza di donatrici donne. La donazione di sangue e plasma in realtà è un gesto semplice e fondamentale: in Italia approssimativamente ogni 11 secondi qualcuno ha bisogno di sangue e la trasfusione è una pratica salvavita in numerosissimi casi.
Dal 24 giugno, la cultura del dono si tinge di rosa. Nell’ambito della campagna “Dona vita, dona sangue”, promossa dal Ministero della Salute in collaborazione con il Centro Nazionale Sangue e le principali associazioni di donatori (Avis, Croce Rossa, Fidas, Fratres e DonatoriNati), prende il via l’osservatorio “Globuli Rosa”, un percorso attraverso le possibilità e gli ostacoli delle donatrici italiane per indagare le motivazioni per le quali le donne in Italia, in particolare le over 30, donano meno che in altri paesi e per trovare soluzioni in merito. In collaborazione con l’istituto di ricerca Doxa, verranno attivati alcuni focus group, ovvero campioni rappresentativi di donne (30-45 anni e 46-55 anni) non donatrici o ex donatrici sul territorio italiano, per esplorare motivazioni, convinzioni, fattori influenti che le hanno portate a questa scelta. Un momento anche per stimolare una riflessione su sé stesse, sulle resistenze e i fattori ostativi anche più latenti e profondi che le allontanano dalla donazione.

Leggi l’articolo completo su Centro Nazionale Sangue:

https://www.centronazionalesangue.it/globuli-rosa-un-viaggio-attraverso-le-possibilita-e-gli-ostacoli-delle-donatrici/


Condividi sui tuoi social

Lascia una risposta