Le donne italiane sono le prime donatrici di organi in Europa

Le donne italiane sono le prime donatrici di organi per trapianti da vivente in Europa. Questo è ciò che emerge dai dati pubblicati dall’Osservatorio sulla salute del ministero della Salute italiano.

In Italia infatti le donne che donano i propri organi per un trapianto da vivente sono il doppio degli uomini. In particolare, al 2001 al 2017 sono state 3487 le persone che hanno scelto di donare un rene o una porzione del fegato: 2322 donne (il 66,6%) e 1165 uomini(33,4%). Un divario ancora più accentuato per quanto riguarda il solo trapianto di rene: in questo caso la percentuale di donatrici sale al 68,9%(2151 donne contro 973 uomini).

Il Rapporto Osservasalute descrive e confronta la situazione demografica, lo stato di salute e l’organizzazione dell’assistenza sanitaria delle popolazioni nelle diciannove regioni e nelle due provincie autonome (Trento e Bolzano) in cui è suddiviso il territorio italiano. In particolare

img-renal-transplant-50th

DONNE ITALIANE PRIME IN EUROPA

I dati sono stati confrontati con l’Edqm (European Directorate for the Quality of Medicines) che riporta la percentuale di donatrici italiane rispetto a Spagna (65%), Gran Bretagna e Turchia (55%) e Francia (48%).

L’Edqm infatti prende in analisi l’attività trapiantologica dei paesi membri del Consiglio d’Europa e nel 2017 le donazioni di rene da vivente effettuate da donne sono state in media il 58% del totale, mentre solo in Italia rappresentano il 70%.

 

Continua a leggere su donatori 24 H 



No comments yet.

Lascia un commento