In Cina sviluppati enzimi utili contro l’Alzheimer

Un gruppo di ricercatori a Tianjin, in Cina settentrionale, ha sviluppato un nuovo enzima sintetico che mostra grandi potenzialità di applicazione nel trattamento delle neuroinfiammazioni, inclusi il morbo di Alzheimer e le lesioni cerebrali.
L’enzima, chiamato “clusterzyme”, è stato progettato dai ricercatori dell’Università di Tianjin attraverso sostituzioni di singoli atomi.I ricercatori hanno dimostrato che l’enzima è cataliticamente potente e selettivo per la modulazione della neuroinfiammazione. Secondo il team, la sua attività antiossidante è 160 volte quella della vitamina E naturale idrosolubile e nove volte quella delle antocianine.
Negli esperimenti, il clusterzyme ha efficacemente alleviato la neuroinfiammazione nei topi con lesioni cerebrali e ha diminuito significativamente i loro fattori di infiammazione. In particolare, il team ha detto che le piccole dimensioni dell’enzima artificiale fanno in modo che sia filtrato naturalmente dal rene, il che significa che l’uso di farmaci contenenti clusterzyme può evitare danni agli organi come fegato e reni.
Gli enzimi, catalizzatori cruciali per gli organismi, possono aumentare la velocità di reazione chimica di oltre 100 volte in normali condizioni di temperatura e pressione e il loro utilizzo è perciò di grande valore in campi della medicina come la neurologia, i trattamenti dei tumori e i biosensori. Gli enzimi sono anche ampiamente utilizzati in agricoltura e nell’industria alimentare e chimica. (Fonte Ansa)



No comments yet.

Lascia un commento