Curiosità sul 2 giugno – Festa della Repubblica

Flag_of_Italy.svg

La Festa della Repubblica è una delle ricorrenze più importanti tra quelle che si festeggiano ogni anno nel nostro Paese, anniversario del referendum con il quale 70 anni fa si votò per scegliere tra repubblica e monarchia.

Il 2 giugno del 1946, con l’Italia ancora nel pieno della ricostruzione post-bellica, gli italiani vennero chiamati a scegliere e il risultato finale del referendum mandò in archivio la monarchia, sancendo la nascita della Repubblica Italiana.

Quello che forse pochi sanno è che questa importante festività non si è sempre celebrata il 2 giugno, visto che per diverso tempo si decise di farla cadere sempre nella prima domenica del mese di giugno. Il motivo era di natura prettamente economica: in tal modo si evitava infatti di perdere una giornata di lavoro!

Il referendum con cui gli italiani furono chiamati ad esprimersi su quale dovesse essere la forma istituzionale dello Stato fu molto importante non soltanto per l’oggetto della consultazione referendaria, ma anche perchè fu la prima volta in cui al voto furono ammesse anche le donne: in altri termini, il referendum del 2 giugno fu la prima concretizzazione in Italia del principio del suffragio universale.

I risultati della consultazione vennero resi noti ben sedici giorni dopo: la Repubblica come forma istituzionale aveva prevalso sulla monarchia per poco più di due milioni di voti e circa un milione e mezzo di schede risultarono bianche o nulle, dando adito ad alcune polemiche da parte dei monarchici per quanto riguarda la regolarità dello spoglio. L’Italia fotografata dal referendum che poi si è rivelato essere l’atto fondante della Repubblica Italiana, fu una realtà spaccata in due: l’unica realtà urbana dove Repubblica e Monarchia risultarono quasi paritarie nelle preferenze degli elettori fu Roma.

Oggi, a più di 70 anni di distanza dalla nascita della Repubblica Italiana, fondata sui principi di solidarietà reciproca, risulta ancora più importante celebrare questa importante giornata a cui si unisce anche Avis di Milano, da 90 anni in prima linea nel divulgare l’importanza della donazione del sangue!

Autore: Christian Vianello – Amministratore del Gruppo “Piccoli Medi Imprenditori Milano”



Comments are closed.